Non è tempo d’aspettare

(l’amore secondo Marchetto Cara)

Quante sfumature ha l'amore?

Di quanti colori si tinge il viso di Cupido?


Marchetto Cara -come i compositori a lui contemporanei- è un pittore di sentimenti, che riesce a cogliere ogni dettaglio cangiante dell’amore e magnificarlo in maniera differente in ognuna delle proprie composizioni. "Non è Tempo d'Aspettare" si propone di illustrare questa varietà d'emozioni.

I lavori di Marchetto Cara diventano così il filo conduttore del programma, in cui quattro episodi parlano ciascuno di uno stato d'animo ben conosciuto da chiunque abbia amato: il dolce fuoco dell'amore e della passione, l'amante cieco che inventa la propria realtà con brama e desiderio, l'aspro dolore dell'abbandono, il cantare che sgorga lieto dal cuore innamorato. 


Le frottole sono un repertorio amichevole: concepite a mo’ di canovaccio nella loro versione originale a quattro parti, si prestano docilmente a molte interpretazioni ed arrangiamenti diversi, a partire da quella proposta da Franciscus Bossinensis per voce sola e liuto. La nostra, il cui fulcro sono le tre voci femminili, accompagnate dall'arpa e dalla viella, è quindi una possibilità fra le tante, plausibile anch'essa, grazie alla maestria compositiva di Marchetto Cara e degli altri grandi compositori della sua epoca.


Hélène Decarpignies, voce

VivaBiancaLuna Biffi, voce & viola d’arco

Brigitte Lesne, voce & arpa gotica & percussioni